SFAF 2017: accoglienza, condivisione e spiritualità con la famiglia al centro

Per il tredicesimo anno, l’associazione Cerchi D’Onda Onlus ha concluso la Scuola di Formazione per animatori familiari (SFAF) che si è svolta a Castellammare di Stabia con 253 partecipanti, di cui un centinaio tra bambini e ragazzi. Ventuno i giovani coinvolti nell’equipe di animazione. La Scuola ha ricevuto il patrocinio dell’Ufficio di Pastorale Familiare della Diocesi di Roma,  dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori e dell’Università Pontificia Salesiana.

Il programma della settimana, conclusa il 25 agosto e iniziata nel pomeriggio del 19, ha previsto laboratori, momenti di formazione per la coppia e la famiglia, approfondimenti sulla spiritualità della famiglia con l’aiuto di Amoris Laetitia e animazione per i ragazzi,  curata dall’equipe di animazione ragazzi, con un programma di attività educativo-ricreative e laboratori diversificati secondo l’orario e il programma stabilito per la fascia di appartenenza (nido, materna, elementare, media, 1°livello superiori). I ragazzi del 4-5 anno di  superiori e universitari, con il contributo di M.Cristina Rossi e Giancarlo Cursi, docente Ist. Pedagogia Sociale UPS e animatori di solidarietà famiglie e di don Giovanni D’Andrea, hanno vissuto l’esperienza di solidarietà con la Caritas di Castellammare di Stabia.

Le famiglie presenti hanno potuto confrontarsi e vivere insieme momenti di formazione e spiritualità, mettendosi in discussione e riflettendosi sul loro essere coppia e famiglia.

“L’edizione di quest’anno non è stata un’eccezione sia per il numero dei partecipanti, sia per la profondità con cui essi hanno assunto i vari laboratori, sia per l’intenso vissuto spirituale con cui si è qualificato ogni suo momento – ha detto on Mario Oscar Llanos, Sdb, Presidente dell’Associazione Cerchi d’Onda onlus, Decano della facoltà di Scienze dell’Educazione all’Università Pontificia Salesiana -. I partecipanti hanno segnalato con gioia la professionalità dei docenti e degli interventi, la qualità dell’accoglienza reciproca e la validità dell’esperienza rispetto agli obiettivi previsti. L’organizzazione della scuola, ha acquisito lungo gli anni una consistenza robusta ed una efficacia notevole”.

Quattro i laboratori guidati da psicologi e psicoterapeuti: “Parlare per capirsi: educarsi a una comunicazione più efficace” con Claudia Magliocchetti (psicologa e psicoterapeuta) e Maurizio Maltese (psicologo del consultorio giovani di Genzano – ASL RMH); “Costruire e mantenere relazioni efficaci”, con Mara Scoliere (docente istituto di Psicologia, Scuola di specializzazione in psicologia Università UPS, psicologa e psicoterapeuta, salesiana cooperatrice); “Essere coppia: crescere e sintonizzarsi empiricamente nell’educazione dei figli”, con con Maria Gioia Milizia (psicologa e psicoterapeuta, salesiana cooperatrice) e “Prendersi cura di sé per prevenire lo stress”, con Raffaele Mastromarino (docente istituto di Psicologia, Scuola di specializzazione in psicologia Università UPS, psicologo e psicoterapeuta, salesiano cooperatore).

A guidare i momenti di spiritualità ci sono stati suor Leslie Sandigo, FMA e delegata mondiale per l’associazione dei Salesiani Cooperatori e don Mario Oscar Llanos.

Ad affiancare i momenti di formazione, anche quattro workshop: Pastorale familiare e metodologia di Pastorale famigliare con don Mario Oscar Llanos e Ruggiero Diella e Loredana Simeone (docenti, coppia referente per l’Associazione Salesiani Cooperatori per la pastorale familiare); Adolescenza, affettività e sessualità…e i genitori? Con M.R. Bagnati, psicologa e psicoterapeuta, salesiana cooperatrice, M. G. Mazzau, educatrice dell’affettività e sessualità IUSVE; M.A. Cozzolino,avvocato e salesiana cooperatrice;  #guidasocial per vivere felici e connessi con Bruno Mastroianni (giornalista, docente di Comunicazione alla Pontificia Università della Santa Croce); E se riuscissimo a riderne? Umorismo nella vita di coppia con M.G. Milizia.